Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2013

Dear Daily Diary – Jan. 31st

Se dovessi scegliere una sola immagine da portare con me in ogni notte, sceglierei facilmente.

Sarebbe il tuo sorriso.

Annunci

Read Full Post »

Dear Daily Diary – Jan. 27th

Cure me.

Please

disenchanted.

Read Full Post »

Perchè priviamo della speranza chi (ci?) meriterebbe, soltanto per gettarla in pasto ai porci come la più preziosa delle perle?

Read Full Post »

«Principe Imriel?» La voce di Paskal mi raggiunse nel buio, giovane e incerta. «Cos’è che si prova?»
«In battaglia?» Mi voltai nella sua direzione. «È molto simile ai primi momenti della nostra fuga da Amìlcar.»
Lo sentii muoversi. «No. In amore.»
«Ah.» Ripensai a quando Leander Maignard mi aveva fatto la stessa domanda, a Cythera, fuori dal tempio di Afrodite. Appoggiai
la nuca al tronco del pino contro cui stavo seduto, e sentii la ruvidità della corteccia attraverso i capelli. «È una forza che ti fa desiderare una vita di pace, Paskal.»
«Non ho mai provato una cosa simile.» La sua voce suonò stupita.
«Prega di avere la possibilità di conoscerla», dissi.

– J. Carey, “La spada e la promessa”

Read Full Post »

ズ .: certa gente non si regola, allora si devono regolare gli altri
cloudscraper: a un certo punto mi stufo
cloudscraper: di regolarmi piu degli altri
cloudscraper: vado a giocare a Magic
cloudscraper: e devo fare quello calmo che spiega agli altri
cloudscraper: di stare calmi
cloudscraper: questa me caga il cazzo
cloudscraper: e devo stare calmo
cloudscraper: c’ho i cazzi miei
cloudscraper: e devo stare calmo
cloudscraper: i miei genitori c’hanno i cazzi loro
cloudscraper: e devo stare calmo
cloudscraper: un giorno esco per strada e inizio a urlare bestemmie
ズ .: eh, direi
ズ .: che merda
cloudscraper: se anche non ci fosse niente di rilevante in ciò che succede nella quotidianità, niente di rilevante in ciò che succede nella vita familiare, niente di rilevante in ciò che è imprevedibile nella quotidianità, basterebbe quello che ho dentro per NON – STARE – CALMO

Read Full Post »

“La pioggia mi feriva e non avevo più parole […] sono nudo per strada da quando non mi copre il tuo sguardo.”

– V. Capossela, “Orfani”

Read Full Post »

Stefano M.: er tempo passa
Stefano M.: veloce veloce
cloudscraper: veloce, ma non abbastanza

Read Full Post »

Older Posts »