Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for marzo 2014

Viver la non-vita

La sensazione di assenza che mi accompagna in questi giorni fa sì che io trovi pochi, pochissimi stimoli nelle persone nuove -o soltanto diverse- che, per forza di cose, devo iniziare ad approcciare nella mia vita.

Mi sento come se avessi sempre ascoltato un brano musicale e, di punto in bianco, ne siano state interrotte le trasmissioni…
It’s like forgetting the words to your favourite song… you can’t believe it, you were always singing along. It was so easy, and the words so sweet, you can’t remember…. you try to feel the beat.

Dolci, le tue parole così scanzonate e intense, immerse nella quotidianità e, della quotidianità, della mia quotidianità, regine incontrastate.

 

Sei sempre stata ad un passo dal vivere pienamente le emozioni confusionarie e difficoltose di una vita piena, sempre ad un passo e sempre molto vicina a ritrarti, a tornare a ciò che conosci e non ti preoccupa, non ti fa sentire in discussione, non ti critica.

Hanno prevalso le certezze che sanno di non-vita.

Ho perso.

 

Soundtrack – Regina Spektor, “Eet”

Read Full Post »

Deliri Erikistici su skype

[23:23:49] cloudscraper: se un giorno me presenti un’amica tua
[23:23:52] cloudscraper: me la devo come minimo sposà
[23:23:53] cloudscraper: ahahahaha
[23:24:19] Erika S: PEFFFORZA 😀
[23:25:15] cloudscraper: speriamo che non è brutta 😦
[23:25:44] Erika S: non te presenterei mai una brutta u.u
[23:29:39] cloudscraper: brava cmq
[23:29:41] cloudscraper: brutte no
[23:29:43] cloudscraper: al massimo zoccole
[23:29:50] Erika S: AHAHA

Read Full Post »

E chi se ne frega se poi non va: ecco il corollario della teoria del buttarsi, dell’imperativo categorico dell’andare. Facciamo (viviamo): è questo che conta. E impariamo ad affrontare con la giusta dose di indifferenza (e perché no, di superiorità) il dolore che ci procureremo lanciandoci alla vita: ci sarà un’altra occasione pronta a risarcirci del fallimento

Read Full Post »

Felicità (plurale)

Hai sempre avuto un modo unico di rendermi felice.

Tremolante, intervallato, arginato, eppure coinvolgente ed esplosivo tanto quanto ho sempre desiderato.

Ed ogni volta che mi trovo a contatto con una nuova persona penso a te, e mi fai ancora e ancora male, male, malissimo.

Read Full Post »

Nota

All’affetto non chiuderò mai la porta.

Read Full Post »

Chissà

Chissà se ti manco, chissà se mi pensi, chissà come stai.

Read Full Post »

Piadine

Persino una piadina mi causa ricordi.

Read Full Post »

Older Posts »