Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘G. e basta’ Category

Accucchiaiato a Te

(Mi fai innamorare quando mi racconti delle cose che non conosco senza spocchia; quando ridi; quando raccogli i pensieri e le idee e le trasformi in concretezza; quando analizzi le mie paure, le tue paure, e le rendi più piccole e affrontabili; le tue attenzioni da lontano; mi fa innamorare il fatto che ricerchi sempre il contatto fisico con me; mi innamoro quando mi parli delle cose che ti appassionano, di come le fai sembrare vicine al mio mondo, anche se magari sono lontanissime; quando sei tremendamente schietto; e poi mi fa innamorare tantissimo il fatto che mostri di te il lato più vero, senza cercare ad ogni costo di essere migliore di quello che sei… la semplicità che ti circonda mi crea continuamente nodi allo stomaco perché è la cosa in assoluto che ti rende migliore di chiunque altro. […])

Read Full Post »

Acque Calme

G. e basta: (Sceglimi) 
M.: Ti ho scelta, ti scelgo, ti voglio scegliere, ti sceglierò.
G. e basta: Ti scelgo anche io, ogni giorno. 🙂
M.: Si sente .Si è sentito. Si sentirà
M.: La scelta è una missione, un dono.
G. e basta: Lo vedo attraverso i tuoi occhi, ancora più che con i miei.
M.: La tua scelta è un lago, la mia scelta è un fiume.
M.: Tu sei avvolgente, tranquillizzante, seducente, ispiri pensieri grandi, profondi, intimi, romantici. La mia è impetuosa, cadenzata, furente, irrequieta.
M.: Il fiume e il lago sono in simbiosi 🙂
M.: Alimentano e sono alimentati uno dall’altro,no?
G. e basta: Oh.
Sì, sì è così…
G. e basta: Questa cosa che mi hai appena detto è meravigliosa.
G. e basta: Dio, è fantastica.
M.: Il lago ferma il corso del fiume(Michele, fai il bravo), ma ne ha bisogno, è linfa per esso. Il fiume strappa energie al lago per vivere, ma a volte esso stesso sa restituirgliele, ne gode, si crogiola in esse
M.: Mi sembra una cosa di bellezza soddisfacente per andarmene a dormire.
G. e basta: Molto più che soddisfacente, mi sa.

Read Full Post »

Your Hand in Mine

Forse è questo, l’amore.

Forse è la presenza costante, tenue, soffice, accogliente.

Forse è la presenza nelle assenze, nelle distanze, nei silenzi, a sommergere ogni altra attività con la sua sacra luce che tutto coinvolge, sconvolge, ricolora.

Forse è il presente con te, felicità mai provata, mai vissuta, mai agognata.

Forse è il tuo nome, che  è diventato il più chiaro e perfetto di sempre.

Forse è il tuo corpo, tempio del piacere e dell’attesa e della rinnovata dedizione.

Forse è il futuro con te, un’era popolata di progetti enormi, reali, che mai sembrano eccessivi o inadeguati o sciocchi.

Forse è Firenze. Splendida, piccola, calda.

Forse è Roma. Sporca, enorme, dispersiva.

Forse è la musica. La musica dal vivo, la musica condivisa, la musica che vive in un quaderno.

Forse siamo noi. Insieme.

Forse sei tu.

No, ECCO.

Sei tu.

 

Soundtrack  – Explosions in the Sky,  ” Your Hand In Mine”

Read Full Post »